QR Code
Home » La Natura » Fauna » Uccelli

Le specie nel Parco

Qui di seguito vengono descritte soltanto quelle specie inserite nella lista rossa o nell'allegato I della direttiva CEE 43/92.

  • Botaurus stellaris (Tarabuso)
    Habitat
    : Frequenta i canneti molto estesi ai bordi di laghi e paludi, dove l'acqua non è molto profonda.
    Biologia
    : si nutre principalmente di pesci (tinche, anguille), di rane e tritoni, di coleotteri acquatici, di molluschi, all'occasione anche di piccoli mammiferi, nidiacei di uccelli e rettili. Il nido viene costruito al centro di un grande canneto, ha la forma di una grande piattaforma più o meno galleggiante, di cannucce, tife e altre piante palustri, ancorata a fragmiti secchi.
  • Ixobrychus minutus (Tarabusino)
    Habitat
    : Aree umide ricche di vegetazione
    Biologia
    : Si nutre di pesci, rane, girini, insetti acquatici, costruisce il nido le canne o altra vegetazione di riva a circa 50 cm dal suolo.
  • Nycticorax nycticorax (Nitticora)
    Habitat
    : Zone palustri e rive di fiumi con vegetazione fitta, paludi alberate, risaie e marcite.
    Biologia
    : Passa il giorno appollaiata ad alberi ed arbusti e caccia di preferenza all'imbrunire ed alla prime ore del giorno. Si nutre di pesci, anfibi ed setti. Nidifica in colonie spesso con specie consimili, fra i cespugli, sugli alberi, localmente anche tra le canne.
  • Egretta garzetta (Garzetta)
    Habitat
    : Paludi, acquitrini e rive dei fiumi
    Biologia
    : Si ciba di piccoli pesci, molluschi, rettili ed insetti. Caccia prevalentemente nei bassi fondali d'acqua dolce, ma anche su terreni asciutti. Nidifica in colonie sugli alberi, tra i cespugli, nelle paludi e negli acquitrini anche vicino ad altre garzette.
  • Plegadis falcinellus (Mignattaio)
    Habitat
    : Paludi e campi melmosi.
    Biologia
    : Si nutre di invertebrati acquatici. Nidifica in colonie, spesso fra le canne ma talora anche sugli alberi.
  • Aynthya nyroca (Moretta tabaccata)
    Habitat
    : Zone umide costiere
    Biologia
    : Si nutre di alghe e varie piante acquatiche. Costruisce il nido al suolo vicino all'acqua, su canne galleggianti.
  • Milvus Milvus (Nibbio Reale)
    Habitat
    : Aree montane boscate. Si nutre di micromammiferi, uccelli, rettili, anfibi ed anche carogne. Nidifica su pareti rocciose ed alberi.
  • Accipiter nisus (Sparviero)
    Habitat
    : Boschi con radure
    Biologia
    : Preda piccoli uccelli, roditori e pipistrelli. Nidifica sugli alberi.
  • Aquila chrysaetos (Aquila reale)
    Habitat
    : Piano montano, aree ad elevata eterogeneità ambientale.
    Biologia
    : Preda mammiferi ed uccelli di medie dimensioni. Nidifica in cavità su sporgenze o su cespugli di pareti rocciose ed anche su alti alberi.
  • Falco biarmicus (Lanario)
    Habitat
    : Ambienti aperti di tipo steppico, collinari e montani.
    Biologia
    : Preda micromammiferi, rettili ed insetti. Nidifica su pareti di falesie.
  • Falco peregrinus (Falco pellegrino)
    Habitat
    : Ambienti aperti, boschi radi, pareti rocciose a strapiombo.
    Biologia
    : Preda uccelli. Nidifica su pareti rocciose.
  • Alectoris graeca (Coturnice)
    Habitat
    : Pendii pietrosi in aree collinari e montane
    Biologia
    : Si nutre di erbe, semi, bacche ed anche insetti. Costruisce il nido tra le roccie su colline con scarsa copertura.
  • Coturnix coturnix (Quaglia)
    Habitat
    : Campi ed aree incolte.
    Biologia
    : Si nutre di semi insetti e steli d'erba. Nidifica sul terreno.
  • Rallus acquaticus (Porciglione)
    Habitat
    : Ambienti umidi con fitti canneti
    Biologia
    : Si nutre di insetti acquatici, vermi, molluschi, pesci, rane. Costruisce il nido tra la vegetazione vicino a specchi d'acqua.
  • Himantopus himantopus (Cavaliere d'Italia)
    Habitat
    : acquitrini costieri.
    Biologia
    : Si nutre di crostacei, vermi ed insetti acquatici. Il nido è costruito tra la vegetazione o direttamente sull'acqua bassa.
  • Charadrius dubius (Corriere piccolo)
    Habitat
    : ambienti sabbiosi e ghiaiosi, lungo fiumi e laghi sia della costa che dell'interno.
    Biologia
    : Si nutre di artropodi e altri invertebrati acquatici. Nidifica sul terreno.
  • Burhinus oedicnemus (Occhione)
    Habitat
    : Ambienti aperti di pianura e collina.
    Biologia
    : Preda insetti e gasteropodi; ma anche anfibi, rettili e piccoli mammiferi. Nidifica sul suolo, anche nei greti dei torrenti, risente fortemente delle variazioni di livello dell'acqua.
  • Asio otus (Gufo comune)
    Habitat
    : Aree montane con boschi e radure.
    Biologia
    : Preda mammiferi; ma anche uccelli, rettili, anfibi ed insetti. Nidifica su alberi in nidi abbandonati.
  • Caprimulgus europaeus (Succiacapre)
    Habitat
    : Aree boscate con radure.
    Biologia
    : Si nutre prevalentemente di insetti. Non costruisce alcun nido e depone direttamente sul terreno.
  • Alcedo atthis (Martin pescatore)
    E' una delle specie più belle ed appariscenti della nostra avifauna. Benoit, I secolo scorso, lo considera nidificante ovunque in Sicilia lungo i corsi d'acqua; Priolo lo segnala nel 1954 anche per l'Aicantara come sedentario. E' una specie legata ai corsi d'acqua sia per l'alimentazione che per la nidificazione: si nutre infatti cacciando piccoli Vertebrati effettuando spettacolari tuffi da rami protesi sull'acqua. Nidifica lungo le rive, dove queste presentino argini sabbiosi o arenacei naturali, non manomessi dall'uomo. La specie si può osservare con una certa frequenza anche in zone costiere.
  • Jynx torquilla (Torcicollo)
    Habitat
    : Boschi aperti a quote collinari e montane.
    Biologia
    : Si nutre di insetti. Nidifica in cavità di alberi e nei muri di pietra.
  • Lullula arborea (Tottavilla)
    Habitat
    : Radure in zone boscose, zone aperte rocciose con vegetazione bassa.
    Biologia
    : Specie insettivora. Nidifica sul terreno.
  • Ptyonoprogne rupestris (Rondine montana)
    Habitat
    : regroni montane rocciose, coste a picco.
    Biologia
    : Insettivoro. Nidifica su pareti o in caverne.
  • Cinclus cinclus (Merlo acquaiolo)
    Rappresenta una notevole emergenza faunistica. Si tratta di una specie sedentaria e nidificante, frequente un tempo lungo tutto l'alto corso dell'Alcantara. Già a partire dal 1840, Benoit lo considera sedentario, anche se erratico durante la cattiva stagione. La consistenza di questa- specie si è enormemente ridotta a causa della distruzione de! suo Habitat (compresi i siti di nidificazione) e ciò in relazione al rivestimento con cemento degli argini dei fiumi e alla captazione delle acque. Si tratta infatti di una specie che non presenta una elevata plasticità ecologica e per tale motivo risulta molto sensibile a qualsiasi variazione delle caratteristiche dell'ambiente. Necessita di acque incontaminate e di particolari siti riproduttivi: si immerge in acqua senza tuffarsi e cammina sul letto del fiume, aiutandosi con le ali e la coda, alla ricerca di Insetti, piccoli Molluschi e Crostacei di cui si nutre. Costruisce il suo nido sotto le rocce, tra le radici delle piante che sovrastano il corso d'acqua, nei crepacci ed anche sotto le cascate. Il nido è globoso con un foro laterale di ingresso situato in basso ed è costruito con erbe, fogli esecche, muschi e licheni.
  • Turdus viscivorus (Tordela)
    Habitat
    : Ambienti forestali.
    Biologia
    : Si nutre di frutti, insetti e lumache. Nidifica sulle cime degli alberi.
  • Aegithalos caudatus siculus (Codibugnolo di Sicilia)
    Si tratta di una sottospecie endemica di Sicilia, caratterizzata da modelli di colorazione e da una biometria talmente differenti da quelli delle popolazioni italiane, da poterla considerare più affine a forme orientali e propendere per un'ipotesi di speciazione già avvenuta. Il Codibugnolo di Sicilia vive nei boschi di latifoglie, in zone collinari e montane. Costruisce il suo nido di preferenza su alti alberi, ma anche su arbusti fitti. Si nutre di insetti e ragni.
  • Sitta europaea (Picchio muratore)
    Habitat
    : Boschi montani
    Biologia
    : Si nutre di insetti e semi. Nidifica in buchi di grossi tronchi.
  • Remix pendulinus (Pendolino)
    Si tratta di una specie presente anche in altri bacini siciliani, la cui distribuzione risulta essere però molto localizzata. E' di particolare interesse segnalare un sito di nidificazione proprio sul fiume Alcantara, nel tratto medio del suo corso, nelle immediate vicinanze di Moio Alcantara. E' una specie legata agli ambienti umidi di acqua dolce con vegetazione ripariale. I nidi, costruiti con lana di pecora e amenti di Salici e Tamerici, vengono appesi ai rami terminali di alberi o arbusti, le cui fronde sono sospese sull'acqua. Peculiare è la forma a fiasco del nido che porta una protuberanza laterale con all'estremità un foro di ingresso di circa 3 cm di diametro. Il Pendolino è un piccolo uccello, insettivoro, simile alle Cince, a distribuzione sporadica, che trova, proprio nell'ambiente ripariale, l'Habitat idoneo a soddisfare le sue esigenze alimentari.
  • Oriolus oriolus (Rigogolo)
    Habitat
    : Campagne alberate, zone montane a fitta vegetazione.
    Biologia
    : Si nutre di grossi insetti, bacche e frutti. Nidifica su alberi alti.
  • Emberiza cia (Zigolo Muciatto)
    Habitat
    : Ambienti coltivati e rocciosi.
    Biologia
    : Specie insettivora. Nidifica in fessure e cavità delle rocce, in anfratti del terreno o fra i cespugli bassi.

Esistono infine alcune vecchie segnalazioni per alcune specie della lista rossa ed inserite in allegato I della direttiva CEE 43/92: Lanius collurio (Averla piccola); Lanius minor (Averla cinerina); Porzana porzana (Voltolino); Porzana parva (Schiribilla) che necessiterebbero di conferma.

Garzetta
 
Beccaccino
 
Airone cenerino