QR Code
Home » La Natura » Fauna » Mammiferi

Ordine Carnivora

Famiglia Mustelidae

  • Mustela nivalis (donnola)
    Habitat
    : Specie ubiquitaria, preferisce comunque ambienti coltivati, boschi, zone con cespugli, sassaie e abitazioni abbondante sia in pianura che in collina ed in montagna.
    Biologia
    : Attiva di notte ma anche di giorno; vivacissima, corre ed capace di arrampicarsi e di introdursi nelle cavità del terreno, delle rocce, degli alberi alla ricerca di Roditori (Arvicole, Topi delle case e Ratti) di cui si nutre. Caccia anche Mammiferi di media mole come Conigli e Lepri. Costruisce un nido di fieno nelle cataste di sassi, tra la legna, fra le radici degli alberi o nelle loro cavità. Il periodo degli accoppiamenti si protrae per tutto l'anno, anche se più frequente da marzo ad aprile.
    Predatori
    : Altri Carnivori (Felidi e Canidi) Falconiformi e Strigiformi.
  • Martes martes (Martora)
    Habitat
    : Specie di grande interesse, essendo un tipico predatore dei boschi.
    Biologia
    : Costruisce la tana in cavità degli alberi o, sempre sugli alberi in nidi abbandonati dagli uccelli. Specie crepuscolare e notturna può essere attiva anche di giorno. di giorno. Abilissima arrampicatrice, preda roditori arboricoli e uccelli; ma caccia anche conigli e lepri. Pur essendo specie protetta è cacciata per il suo mantello, per collezionismo, e perché ritenuta dai cacciatori una pericolosa competitrice.
    Predatori
    : Altri Carnivori, Falconiformi.
    Problemi di conservazione
    : Specie a rischio di estinzione e per tale motivo inserita neIla lista rossa. E' strettamente legata agli abita boschivi. I principali fattori che minacciano la Martora sono il bracconaggio e la riduzione delIe aree boscate. Anche un'incremento della presenza antropica dovuta ad una maggiore della facilità di accesso ai luoghi da essa frequentati si traduce in unsuo allontanamento.

Famiglia Felidae

  • Felis silvestris (Gatto selvatico)
    Habitat
    : Frequenta boschi di latifoglie con un sottobosco impenetrabile, aree rocciose intercalate a bosco con cespugli ed alberi, aree a macchia mediterranea molto fitta.
    Biologia
    : Principalmente notturno, attivo specialmente a tarda sera e di primo mattino. Solitario; corre, si arrampica e salta agilmente: Si rifugia nelle cavità degli alberi, nelle anfrattuosità della roccia e tra i folti cespugli. Ha olfatto e udito molto fini e cattura, in agguato, prede vive sia sul terreno che sugli alberi. Si ciba di Uccelli e delle loro uova, di Topi, Ghiri, Lepri e Conigli. La stagione riproduttiva in febbraio-marzo.
    Predatori
    : Altri Carnivori, Falconiformi (Aquila).
    Problemi di conservazione
    : Come la Martora è una specie a rischio di estinzione e per tale motivo inserita nella lista rossa.. I principali fattori della contrazione delle sue popolazioni in Sicilia sono il bracconaggio, la riduzione delle aree boscate o delle aree a macchia fitta, nonché un incremento della presenza antropica dovuta ad una maggiore della facilità di accesso ai luoghi da essa frequentati.

Famiglia Canidae

  • Vulpes vulpes (Volpe)
    Habitat
    : Frequenta tutti gli ambienti ma soprattutto la macchia, i boschi e, in generale, tutti quei siti ricchi di coperture e anfratti.
    Biologia
    : Di abitudini prevalentemente notturne, attiva anche di giorno. L'andatura normale il trotto, ma salta, nuota e striscia sul terreno. Scava essa stessa la tana sotto terra, ampliando in certi casi quella di altri Mammiferi. Si nutre principalmente di Uccelli, Arvicole, Topi e Lepri ma anche di Insetti e Chiocciole. Gli accoppiamenti hanno luogo da gennaio a marzo e la femmina partorisce i suoi piccoli nella camera nido, la parte pi bassa della tana.
    Predatori
    : Riesce a difendersi con abilità dalla maggior parte dei predatori.