QR Code
Home » Il Territorio » Comuni del Parco

Calatabiano

Il Castello che domina la Valle

Il nome Calatabiano deriva dall'arabo Kalaat-al Bian che significa Castello di Biano. La prima documentazione certa relativa al castello di Calatabiano si rileva da una carta della Sicilia in cui il geografo e viaggiatore arabo Abu 'Abd Allah Muhammad ibn Idris (1099-1164) rappresentava l'Isola e i suoi sistemi fortificati.

Il primo nucleo abitato sorse in epoca araba intorno al Castello eretto vicino al fiume Alcàntara, ma ultimi scavi, hanno portato alla luce insediamenti greci e bizantini. Nel tempo esso appartenne a diversi signori feudali quali i De Parisi, i De Regio, i Lancia, i Cruyllas e infine i Marullo. Verso la fine del XVII secolo il borgo pervenne alla nobile famiglia dei Gravina e ad essa rimase sino al 1812, anno dell'abolizione del regime feudale.
Oggi il Castello rimane un sito di grande interesse architettonico (per info e prenotazioni visite guidate Tel. 340/2986809 - 338/6303489). L'accesso avviene da un grande ascensore panoramico, con vista sulla Valle dell'Alcantara. Pregevole l'arco di pietra lavica il cui concio in chiave porta le insegne dei Cruyllas, riprese poi nell'attuale stemma del comune di Calatabiano.
 
Di notevole interesse inoltre sono la Chiesa di S. Filippo edificata nel 1482, che presenta sul portale d'ingresso il simbolo della famiglia Cruyllas e la Chiesa Madre che ha al suo interno uno splendido Crocifisso ligneo opera del D'Antonio (1502).
Tra gli eventi religiosi di grande richiamo e con notevole partecipazione popolare si menziona la famosa discesa di San Filippo Siriaco, Patrono di Calatabiano, la terza settimana di maggio. Il Simulacro del Santo, tra due immense ali di fedeli, viene portato a spalla di corsa dal Castello fino al paese.

Calatabiano vanta una ricca produzione di agrumi, uva, olive, cereali ed in particolare ottime nespole.

Provincia: Catania | Localizza sulla mappa
Sito ufficiale: www.comune.calatabiano.ct.it

Calatabiano
Calatabiano, la spettacolare Calata di S. Filippo
 

Soggiorni
Dove dormire a:
Calatabiano
 
Dove mangiare a:
Calatabiano