QR Code
Home » Il Territorio » Comuni del Parco

Roccella Valdemone

Terrazza sull'Alcantara

Roccella Valdemone collocata ai piedi della punta di Castelluzzo ad 810 metri sul livello del mare.
Anticamente si chiamava "Auricella" (per le presunte cave d'oro) e fu una fortezza strategicamente importante benché già esistente durante il periodo normanno, viene menzionata nel 1296 quando era marchese la nobile famiglia di Damiano Spadafora.

Dal punto di vista culturale la città offre la possibilità d'ammirare la Chiesa Madre (A Matrici, dedicata a S.Nicolò di Bari), costruita intorno al 1400. L'interno è di stile romanico: a tre navate con transetto, tre absidi rettangolari, dodici colonne monolitiche in pietra arenaria con capitelli di stile corinzio ed il soffitto ligneo, rifatto nel 1935.

Degni di menzione anche la Chiesa intitolata all'Udienza, dove si trova la Statua marmorea di Maria SS. dell'Udienza, Patrona della Comunità, eseguita dal Gagini (1540-43) ed i ruderi del Castello feudale.
Dal punto di vista naturalistico si possono effettuare escursioni presso la vetta della Punta di Castelluzzo, con partenza da Piazza Matrice (livello difficoltà: medio) o il vicino Bosco di Malabotta.

Santo Patrono: S.Nicolò di Bari 6 novembre.

Provincia: Messina | Localizza sulla mappa
Sito ufficiale: www.comune.roccellavaldemone.me.it

Roccella Valdemone
Roccella Valdemone
 
Soggiorni
Dove dormire a:
Roccella Valdemone